Il legno riveste un ruolo fondamentale all’interno della filosofia Human House: le sue caratteristiche strutturali lo rendono un materiale costruttivo vantaggioso ed estremamente valido, in grado di rispondere a ogni esigenza in termini di sostenibilità e vivibilità. Nei nostri progetti, utilizziamo le più avanzate tipologie di legno strutturale (XLAM), impiegandole nel pieno rispetto delle normative nazionali e comunitarie in termini di sismicità, igiene e acustica.

Efficienza energetica

Il legno impiegato per la costruzione della casa è un buon isolante termico: il coefficiente di conducibilità termica è infatti molto più basso rispetto al cemento, all’acciaio o ai mattoni, mentre la resistenza alle alte temperature risulta molto elevata se comparata agli stessi materiali.
Le pareti esterne delle case in legno presentano una resistenza al trasferimento termico equivalente a quella di un muro di mattoni dallo spessore di circa 80cm.
Grazie al consumo ridotto di energia durante l’inverno, il legno genera costi di riscaldamento fino al 70/80% più bassi rispetto a una casa realizzata con altri materiali.
Il legno lamellare (XLAM) e la fibra di legno risultano tra le componenti più importanti e performanti per il raggiungimento di un’ottimale efficienza energetica.

Leggerezza

Il peso estremamente ridotto conferisce al legno una serie di vantaggi difficilmente riscontrabili in altri materiali: dalla maneggevolezza già durante le diverse fasi di realizzazione -fattore in grado di abbattere le tempistiche di costruzione- alla grande flessibilità e alla facilità di montaggio. Quest’ultimo viene infatti effettuato interamente a secco, mediante l’utilizzo di collegamenti meccanici quali viti, chiodi e bulloni, e risulta a sua volta estremamente veloce.

Anti sismicità

Grazie alla sua elasticità e alla sua leggerezza, il legno dona agli edifici con cui è realizzato un alto grado di stabilità e resistenza a eventi sismici. I numerosi test effettuati su strutture in legno, in alcuni casi simulando scosse sensibilmente elevate, hanno sottolineato come il peso specifico ridotto (di quattro volte inferiore al cemento armato) permetta di sostenere uno stress decisamente più basso in caso di terremoto.

Sicurezza antincendio

Contrariamente alle convinzioni comuni, il legno è in grado di sopportare efficacemente incendi di grandi dimensioni: la sua composizione provoca un carbonizzarsi della struttura esterna che, di fatto, crea un vero e proprio “guscio” protettivo che rimane statico e non collassa su sé stesso. Inoltre, le caratteristiche meccaniche restano pressoché inalterate sino a temperature di circa 100/120 °C.

Sostenibilità

Il legno è rinnovabile e riciclabile; consuma pochissima energia nelle fasi di produzione e posa in opera, non rilascia emissioni, polveri o fibre nocive durante l’impiego e si smaltisce senza inquinare, restituendo l’energia accumulata. Inoltre, è in grado di assorbire l’umidità in eccesso per poi cederla quando l’aria è secca, contribuendo a migliorarne la qualità. È un ottimo isolante in fatto di rumori, costituendo un’adeguata barriera all’inquinamento acustico.